Home » Fotografia » Un’alba in bianco e nero al Lago di Massaciuccoli

Un’alba in bianco e nero al Lago di Massaciuccoli

Sveglia alle 5.30 direzione Massaciuccoli, per essere precisi Lago di Massaciuccoli, versante villa Puccini.

Sto parlando di una delle tante “zone fotografiche” toscane. Praticamente ogni fotografo toscano ha nel suo hard disk almeno una foto del Lago di Massaciuccoli in quanto la zona è molto bella e permette di tirar fuori degli ottimi scatti.

Perchè Massaciuccoli?

Eh perchè ce l’ho dietro casa (quasi). A parte gli scherzi ho scelto di portarvi in questo posto perchè alla fine lo conosco abbastanza bene. Ci sono stato altre volte in passato e devo dire che non mi ha mai deluso. I colori, l’atmosfera ed i tanti spunti permettono ad ogni fotografo di interpretare come meglio crede questo posto.

Di questo lago ed i suoi pontili ho visto foto all’alba, al tramonto, con lunghe esposizioni, in bianco e nero e chi più ne ha più ne metta. Quindi è impossibile tornare a casa a mani vuote.

Ecco qua un mio vecchio scatto fatto.massaciuccoli

Massaciuccoli all’alba.

Lato villa Puccini l’alba è la scelta migliore per immortalare questo posto perchè il sole sorge proprio dietro le Alpi Apuane.

E poi i colori dell’alba sono qualcosa di spettacolare, nulla a che vedere col tramonto! Per non parlare poi della pace e della tranquillità delle 6/7 del mattino. Ho detto tutto!

L’itinerario.

Dunque per essere chiari vi spiego come, dove e quando arrivare.

Innanzitutto sconsiglio altamente di arrivare con la macchina direttamente sul lago perchè i posti auto che vi sono non possono essere occupati perchè assegnati ai residenti ed in più, se non sbaglio, è una ZTL controllata abbastanza spesso dalle forze dell’ordine.

Poco prima della piazza c’è un parcheggio (Piazzale Arturo Toscanini) che costa 2€ per poter lasciare l’auto tutto il giorno. ALT, 2€ se ci andate quando ve li possono chiedere.
In questi anni ho avuto diverse occasioni di andare sul lago e solo una volta ho pagato (tra l’altro i soldi che si pagano dovrebbero andare alla Misericordia) perchè la mattina prima dell’alba non c’è nessuno a chiedere il pagamento perchè non vi sono le classiche colonnine (almeno fino a febbraio 2017 è stato così).

In questo piazzale c’è anche la fermata del bus per chi volesse evitare di muoversi in auto. A questa fermata passa il bus n° 31 con corse ogni 30 minuti circa a partire dalle 7 del mattino fino alle 20.30.

Parcheggiata l’auto praticamente siete arrivati. A pochissimi metri avete il lago di Massaciuccoli (o Lago Puccini).

Lago di Massaciuccoli

Foto di Marco Saccardi

Adesso gli spunti fotografici sono moltissimi e non sta a me spiegarvi o dirvi come dovete far foto. Date spazio alla vostra creatività e cercate di creare qualcosa di carino.

Quel che è certo è che potete contare su due pontili che durante il giorno sono usati come attracco per piccole imbarcazioni che portano i turisti a fare un giro del grosso lago.
Ancora trovate delle palafitte che un tempo ospitavano dei pontili, oppure un bellissimo chiosco costruito nel lago (ed inaccessibile). Ecco alcune foto.

Nel caso in cui non si vogliano sfruttare i colori dell’alba, o comunque l’alba non sia delle migliori, possiamo affidarci al bianco e nero ed ottenere risultati comunque accettabili.

E dopo?

Dopo il Lago ci possiamo spostare sul versante marino ed in particolare spunti interessanti sono a Lido di Camaiore (a circa 9 minuti di auto). Altri spunti interessanti sarebbero verso Marina di Massa, questo potrebbe essere un buon pretesto per tornarci!
Lago di Massaciuccoli Emanuele Brilli minimal

Saltato in auto alle ore 9 circa mi sono diretto verso “i’ Lido” come si è soliti dire dalle mie parti.

Quando arrivate nella piazza del Lido (in cui è possibile imboccare l’entrata del pontile) prendete la direzione della spiaggia (a destra o sinistra dell’entrate del ponte).

Anche qua si può giocare col mare e con le luci. Io ho ottenuto questo risultato.

Pontile lido di Camaiore versilia

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.