Home » Photoshop » Fotoritocco del volto » La correzione del colore della pelle

La correzione del colore della pelle

La correzione del colore della pelle prevede un’analisi preliminare e poi una seconda relativa alla post produzione.

Spesso può capitare che in condizioni di luce avversa le nostre fotografie si caratterizzino per colorazioni differenti.
Uno dei casi può essere quello che fa riferimento ai ritratti.

Quando si scattano foto con luce ambientale avremo a riferimento una certa temperatura. In base a quella temperatura elaboriamo un corretto bilanciamento del bianco.
Se assieme alla luce ambientale accoppiamo una luce flash a schiarire alcune ombre, è altamente probabile che alcune zone della fotografia avranno una colorazione differente rispetto alle altre.

Come correggere il colore della pelle?

Sono svariati i metodi di correzione del colore, diciamo che il metodo più basilare si avvale dell’aiuto delle curve lavorando con lo spazio colore RGB.

metodi più avanzati prevedono l’uso del metodo colore LAB

Assieme alle curve è necessario avvalersi dell’aiuto del campionatore colore. Grazie a quest’analisi dei canali possiamo ottenere una lettura dettagliata delle quantità di informazioni relative agli stessi.

Se si confrontano due aree diverse nella fotografia, leggendo i valori, possiamo cercare di pareggiare le differenze fra queste, e quindi ottenere colorazioni simili.

Come fare le correzioni del colore…

L’uso del livello riempimento e regolazione curve permette di agire anche sui singoli canali, oltre che sul composito RGB. Se non sai di cosa parlo, probabilmente le dritte su una corretta lettura dell’istogramma può aiutarti ! 

Inoltre le stesse modifiche potrebbero essere fatte anche con il livello di riempimento e regolazione valori tonali, ma sai quali sono le differenze essenziali tra i due?

L’uso delle curve in relazione ai canali RGB richiede comunque una conoscenza di base dei colori e del loro comportamento nel caso in cui si agisca sulle curve. In particolar modo si deve sapere che:

  • L’opposto del BLU è il GIALLO.
  • L’opposto del ROSSO è il CYANO.
  • L’opposto del VERDE è il MAGENTA.

Questo serva per capire che il mix degli stessi porterà fuori a nuovi colori adatti anche alla correzione di eventuali dominati.
Ad esempio il mix tra una diminuzione delle informazioni blu, farà uscire giallo. Se aumentiamo le informazioni di rosso il risultato sarà un arancio: rosso + giallo.

Limitiamo le modifiche

Come sempre l’accoppiamento di una maschera di livello aiuta il ritoccatore a limitare gli effetti della correzione del colore della pelle solo a determinate zone della fotografia.

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.