Home » Fotografia » Acquisti e recensioni » Fujifilm X70. Un gioiellino per gli utenti consapevoli!

Fujifilm X70. Un gioiellino per gli utenti consapevoli!

Viaggi molto? Ti piace la street? vorresti avere sempre una macchina fotografica per qualche scatto rubato? allora la Fujifilm X70 potrebbe essere quella che fa per te!

Estetica e fattura

Niente da dire. L’estetica Fuji o si ama o si odia e a me fa impazzire! La costruzione è quella a cui siamo abituati da Fujifilm, di buona fattura e con un buon senso di solidità. E’ un po’ piccola e per chi ha le mani grosse può risultare difficile da impugnare. Il principale pregio di questa Fuji infatti sono proprio le dimensioni: entra nelle tasche di un giubbotto! Durante la prova l’ho portata spesso a trekking, nelle varie uscite e addirittura a sciare… era sempre con me!

La lente

La Fuji X70 è dotata di un 18.5mm f/2.8  (28mm equiv.), personalmente per essere un fisso non intercambiabile mi aspettavo un obiettivo più luminoso ma immagino che la scelta di un diaframma f/2.8 sia stata dettata principalmente per un fattore “dimensioni” oltre che per il costo che si attesta sui 600€, non così eccessivo se guardiamo anche quello di altri modelli di fascia simile.

All’interno della Fujifilm X70

La fuji X70 monta APS-C X-Trans da 16MP che ormai è una vera e propria garanzia. Questo ci consente di scattare tranquillamente alzando gli ISO, senza tuttavia, soffrire troppo di rumore digitale. Si può andare oltre usando solo il JPG (100-51200 ISO).

Nota dolente: non c’è il mirino, e questo potrà dispiacere ad alcuni (me compreso), ma è anche una delle poche ed importanti distinzioni rispetto la X100T, quindi ok, accetto il deficit !

Lo schermo da 3 pollici ha un’ ottima resa. Lo troviamo ancorato ad un braccio che ci consente di inclinarlo di 45° verso il basso oppure di ribaltarlo completamente verso l’alto. Troppo comodo!
Ottimo il touchscreen utilizzabile solo in certi momenti (selezione del punto di messa a fuoco o scatto), ma anche disattivabile se non necessario. In alcuni casi (come nel menù), non può essere utilizzato.

Che dire dell’autofocus. La X70 risponde molto bene ovverosia rapidamente e precisamente. I 77 punti di messa a fuoco, selezionabili con il dito oppure in modo totalmente automatico,  sono accoppiati a varie tipologie di messa a fuoco tra cui ritroviamo anche il riconoscimento dei volti.

Un flash integrato? Ebbene si la x70 monta un piccolissimo flash integrato nel caso in cui dovesse servirci. Ottimo se si pensa che alcuni modelli di mirrorless non concepiscono una cosa simile. Ovviamente è un flash da cui pretendere pochissimo infatti ha una portata di 5,5 metri con ISO 100.

I video della Fuji x70

Mi spiace non consiglierei mai questa mirrorless per creare dei video, o meglio, dei video professionali. I motivi sono svariati. Il primo su tutti l’ottica fissa (ed anche grandangolare) che limita moltissimo le necessità e la creatività del videomaker. Purtroppo la resa del video ad alti iso non è massima.

Ma ancora la progettazione di tale macchina non è assolutamente fatta per girare video, è palese come questa macchina fotografica (un po’ cugina della X100T) sia stata pensata ed ideata per le foto. Sono altri i marchi consigliati per fare video!

L’ingresso per il jack del microfono della Fujifilm x70 richiede un millimetraggio di 2,5 altro impedimento se si pensa che quasi tutte le macchine fotografiche hanno un ingresso diverso. In ogni caso consiglio comunque l’acquisto di un microfono esterno perchè purtroppo la lente nella messa a fuoco continua è leggermente rumorosa e si sente nella registrazione.

Conclusioni

Con un prezzo ampiamente accessibile per quello che offre è consigliabile valutare l’acquisto di questa mirrorless ad ottica fissa. Non è per tutti i generi fotografici, quello è ovvio, ma i veri appassionati delle ottiche fisse capiranno…

  • Compatta
  • Prestazioni buone
  • lente fissa può piacere o meno
  • perfetta per chi fa street
  • silenziosa
  • Purtroppo non si possono salvare i RAW oltre 6400 ISO

mirrorless fujifilm x70

 

Marco Saccardi

Mi chiamo Marco Saccardi, studente di ingegneria cpm la passione per la fotografia che mi accompagna da quando avevo 14 anni. Prediligo Macro paesaggi e ritratti anche se in futuro desidererei approcciarmi di più sulla fotografia naturalistica!

2 commenti

  1. Una prova o recensione senza far vedere quello che avete scattato ecc… e senza neanche il link di flikr.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.