Home » Photoshop » Fotoritocco » Foto Dark con pochissimi click

Foto Dark con pochissimi click

Ultimamente, su molte piattaforme web, si notano fotografie postprodotte con un effetto dark. In realtà questo processo in Photoshop è veramente semplice da realizzare ed un modo piuttosto basilare per farlo è spiegato nel video.

I passaggi per un effetto dark in Photoshop.

in realtà quanto spiegato nel video non è assolutamente l’unico metodo per arrivare ad un effetto di tal genere, tuttavia, impiegando solamente tre livelli di riempimento e regolazione si arriva a ciò.

In prima battuta, utilizzando vividezza e saturazione possiamo procedere a togliere colore alla nostra foto. Questo ci permette di ottenere un’ottima base di partenza per costruire poi i cambi di luce e di tonalità nella foto. Ovviamente i livelli da inserire dovranno permettere al ritoccatore di poter lavorare su una foto che non sia completamente prosciugata dal colore, cioè una foto in bianco nero; è altresì vero che con questo processo si vanno ad attenuare anche eventuali dominanti presenti in foto.

Dopo questo passaggio utilizziamo il livello di regolazione correzione selettiva del colore, agendo sui nutri, ed inserendo delle percentuali di blu andiamo a dare un mood assai diverso (appunto agiamo sul colore) che si lega assai bene al contesto dark.

Usiamo una curva per agire sul composito RGB abbassando l’esposizione. Fatto ciò dobbiamo legare a questo livello il metodo di fusione Luminosità. 

Per ottenere un ottimo effetto dark dovremmo applicare una maschera di livello in maniera tale che si venga a limitare solo a determinate zone della fotografia. Il miglior metodo per fare ciò è lavorare coi canali RGB in quanto sono un’ottima base di partenza per selezionare porzioni delle nostre fotografie.

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.