Home » Photoshop » Color Correction » Curve e valori tonali. Cosa scegliere.

Curve e valori tonali. Cosa scegliere.

Le Curve ed i valori tonali a confronto

Le curve

Fra i livelli di riempimento e regolazione su Photoshop ritroviamo le curve che ci permettono di agire sull’istogramma della nostra fotografia. Con questo livello di regolazione si può agire sulla luce presente nella foto.

Attenzione perchè quanto detto sopra vale se si lavora “sull’istogramma RGB”, infatti, se si preferisce lavorare sui canali del rosso, blu e verde sarà necessario scegliere l’opzione relativa nel menù a tendina dedicato.
Scegliendo dunque un canale di essi si potrà modificare la luminosità dei pixel interessati nello stesso.

curve e valori tonali photoshop

Grazie alle curve si possono apportare modifiche su varie zone dell’istogramma, infatti come spiegato nel video la scelta di un singolo punto porta alla variazione di una specifica zona dell’istogramma.
Ecco che lavorare su zone di ombra, luce, mezzitoni, e spazi intermedi a questi primi tre appare facile ed intuitivo.

Valori tonali

Il livello di regolazione valori tonali (nelle versioni più vecchie di Photoshop conosciuti come Livelli) opera in modo diverso dalle curve anche se permette di arrivare al medesimo risultato.
Anche in tal caso possiamo lavorare sui singoli canali RGB, ovvero, sul singolo “composito” RGB (e quindi sulla luminosità della foto).

Qua troveremo soltanto tre “manopole”: una per i neri e le zone di ombra (estrema sinistra), una per i mezzitoni (quella centrale), ed una per le alte luci ( situata all’estrema destra).
Ecco che fare modifiche più accurate come con le curve appare difficile potendo agire solo su queste tre opzioni.

Quale usare ?

Se ancora non fosse chiaro il risultato che possiamo ottenere usando un livello di riempimento curve, piuttosto che un livello di regolazione valori tonali è lo stesso. Tuttavia si deve prestare attenzione al livello di accuratezza che ha uno, e che per riflesso, non ha l’altro.

Col livello di regolazione curve si può essere più precisi e fare molte più modifiche (vedi ad esempio l’aggiunta di contrasto). Col livello dei valori tonali si può agire ad esempio alla ricerca del bianco (nero) puro, cosa che con le curve non è prontamente realizzabile, se non con l’ausilio del campionatore apposito.

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

1 Commento

  1. CIao,
    guardando un pò di tutorial su youtbe ho visto che è possibile caricare nell’apposito pannello di lightroom curve diverse rispetto alle 3 preimpostate (linera, contrasto medio, contrasto alto). Come si può fare e dove si possono trovare curve alternative?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.