FotografiaGuide e tutorial

Comporre una fotografia in modo semplice

Uno degli errori che spesso si tende a fare è cercare di inquadrare più cose possibile. Nel più ci sta il meno (e viceversa).

Una composizione semplice.

Concentrarsi sulla scena da scattare è una delle prime cose da fare quando prendiamo tra le mani la macchina fotografica. In altri articoli abbiamo visto come sfruttare le cornici in fotografiama in realtà una particolare attenzione andrebbe data agli elementi in fotografia.


Riempire la scena è una delle cose più sbagliate che si possa fare, infatti, troppi elementi possono creare caos. Una stile fotografico che ricalca questa regola fino all’esasperazione è proprio il minimal: pochi elementi, composizioni lineari e bilanciate, un vero toccasana per gli occhi.

La semplicità che si può ricercare in una scena spesso rilassa l’occhio e ci permette di far concentrare subito il nostro osservatore su di un determinato elemento.

Proviamo a concentrarci sullo sfondo. È proprio da quello che dobbiamo partire. Se riusciamo già a semplificare quello che sta dietro al nostro soggetto principale la scena si rende molto più agile da leggere; l’occhio cadrebbe direttamente sull’elemento principale, e non si perderebbe nel retro del fotogramma.

Alcuni consigli per comporre con semplicità.

Ci sono moltissimi modi di ridurre il numero di elementi nell’inquadratura e quindi ottenere una foto semplice.
Proviamo a fare un semplice elenco:

  • Proviamo a cambiare il punto di vista. Sembra strano ma il punto di vista può ribaltare completamente il tipo di fotografia, pensiamo ad un vaso di fiori posto su un tavolo. Visto frontalmente avremo il vaso con i fiori, e magari dietro dei mobili, delle persone o altro. Ma se cambiassimo il punto di vista guardando il vaso dall’alto? Sicuramente vedremmo tutti i fiori con una sfondo uniforme, ovverosia, il colore del tavolo.
  • Avviciniamoci al soggetto. Fare foto da vicino permette di diminuire la profondità di campo, possiamo quindi sfocare maggiormente lo sfondo, ma ancora, concentrarci su dei particolari del nostro soggetto principale.
  • Spostiamo il soggetto se la zona in cui si trova non è idonea. Sfondo incasinato, pieno di elementi e magari anche con troppi colori? Semplice spostiamo (se possibile) il soggetto per cambiare la percezione dello stesso.

Prendere spunto dai migliori.

Ecco alcuni esempi, e alcuni profili da seguire per imparare dai migliori.

Foto di Trynidada
Foto di Hardi Saputra
Foto di Harry F

 

 

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button