Home » Fotografia » Come usare la reflex in manuale

Come usare la reflex in manuale

Se hai comprato da poco la tua prima macchina fotografica digitale e non sai come usarla questo articolo potrebbe esserti veramente d’aiuto perchè con pochi concetti riuscirai a padroneggiarla. Per sapere come usare la reflex in manuale è necessario aver ben chiaro che lavoreremo sull’esposizione della fotografia.

Come usare la reflex in manuale per la prima volta.

Come avrai potuto vedere le modalità di scatto su una reflex sono molte, infatti possiamo distinguere in tre modalità di scatto diverse:

  • manuale;
  • semiautomatico;
  • automatico.

Tralasciando le modalità semiautomatiche ed automatica vediamo come utilizzare la reflex in manuale per ottenere foto esposte correttamente.

Cosa devi regolare?

Quando usiamo la reflex in manuale dobbiamo settare la ghiera su M.

Adesso hai il pieno controllo di tutte le funzioni della fotocamera, infatti dovrai essere in grado di padroneggiare il triangolo dell’esposizione:

Quando scatti in automatico (o in semiautomatico) è la fotocamera che sceglie come regolare questi valori, tuttavia spesso può sbagliare o renderci un risultato che non ci piace.

1. Tempi di scatto.

I tempi di scatto permettono di decidere per quanto tempo il nostro sensore potrà immagazzinare luce a seguito di un’esposizione.

Più il tempo di scatto sarà dilatato, più i nostri soggetti verranno mossi o micromossi. Ecco perchè si consiglia spesso l’uso di un cavalletto quando i tempi di scatto si allungano. Nel caso in cui stessimo poggiando la nostra fotocamera su un sostegno fermo, grazie al tempo d’esposizione di svariati secondi possiamo creare lunghe esposizioni in grado di darci scie luminose o effetto seta.

2. Apertura del diaframma

Il diaframma è una componente dell’obiettivo e può essere formato da un numero variabile di lamelle (il numero delle lamelle incide in modo rilevante sulla forma del bokeh). Più il diaframma sarà aperto più luce arriverà al nostro sensore, tuttavia quando si è alle prime armi si deve prestare attenzione al tipo di valore che vogliamo usare.

Come usare la reflex in manuale obiettivo diaframma

Innanzitutto il diaframma è contraddistinto da una “f” affiancata ad un numero; più quel numero sarà alto (es. f/22), più chiuso sarà il nostro diaframma, viceversa (es. f/1.4) sarà aperto. A differenza della velocità dell’otturatore il diaframma ci permette di regolare la profondità di campo e la regola dell’iperfocale, ecco perchè dobbiamo usare questo componente per ottenere foto sfocate o foto nitide.

3. ISO

I valori di ISO rappresentano la sensibilità alla luce del nostro sensore, in pratica volendo fare un parallelismo con la fotografia analogica gli ISO sono i corrispondenti degli ASA nei rullini. Sul sensore della reflex si andrà ad imprimere l’immagine in quanto esso è formato da componenti elettriche fotosensibili; comunque sia, tralasciando il funzionamento della macchina fotografica ciò che deve essere ben chiaro è che i valori di ISO ci permettono di agire sulla quantità di luce che possiamo immagazzinare nella reflex.

Se volessimo fare un esempio stupido, ma efficace, la situazione in cui noi stiamo scattando ad ISO 100 è parificabile al signor Tizio che indossa occhiali da sole. Se stessimo scattando ad ISO 1600 invece cerchiamo di immaginarci la stessa persona senza occhiali da sole; è normale aspettarsi che nel secondo caso gli occhi di Tizio saranno assai più sensibili alla luce del sole e quindi potrà stare meno all’aperto rispetto al caso in cui indossi gli occhiali da sole.

come usare la reflex in manualeEcco che agire sugli ISO nella fotografia notturna, o in situazioni di scarsa luce, è una delle tecniche più utilizzate dai fotografi anche se nella realtà si deve prestare attenzione al rumore digitale che si potrebbe venire a creare.
Conviene sempre non esagerare con gli alti ISO soprattutto se il sensore della nostra macchina fotografica è di piccole misure!

ritratto modella

Questi sono i tre concetti chiave per come usare la reflex in manuale ed ottenere una corretta esposizione nella fase di scatto. Con la modalità manuale, infatti, abbiamo il completo controllo su tutti i fattori della fotocamera, pertanto, dobbiamo essere in grado di leggere attentamente l’esposimetro della nostra macchina fotografica e poi scegliere i valori corretti per avere un corretto bilanciamento del bianco.

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.