FotografiaGuide e tutorial

Come scegliere le ottiche usate

Ottiche usate? Una buona soluzione per risparmiare qualche soldino per la costituzione della propria attrezzatura!

Ottiche usate, alcune consigli.

Comprare un’ottica usata può essere difficile. Col rispetto di alcune semplici regole è facile evitare l’errore, che purtroppo può essere sempre dietro l’angolo.

Ovviamente il metodo da preferire è quello dello scambio a mano, un ottimo modo di poter valutare le caratteristiche effettive di ciò che ci viene venduto. Evitare dunque gli acquisti online senza poter visionare la merce.
A cosa si deve prestare attenzione?


Cerchiamo sempre di capire l’effettivo motivo della vendita. Purtroppo non sempre i venditori sono onesti. Magari se la giustificazione è il cambio di attrezzatura cerchiamo di capire di più. Perché un cambio attrezzatura? Passaggio a cosa? Fare domande ci serve per capire se effettivamente i venditori sono anche informati sul marchio e/o modello a cui vogliono fare il passaggio, o se è stata una risposta di comodo.

Fissa un appuntamento.

Una volta fissato un incontro la prima cosa da fare è valutare lo stato generale dell’ottica. Verifichiamo che le ottiche usate non abbiano segni d’usura, graffi, o ancor peggio, ammaccature.

Se esternamente non vi sono rilievi da fare procediamo ad “ascoltare” la nostra lente. Accostiamo la lente all’orecchio, e, tenendo ferme le ghiere, iniziamo a scuotere la lente. Questo serve ad evidenziare la presenza di pezzi rotti, lenti non montate saldamente od altro.

Se è tutto ok si procede allo step successivo. Osserviamo la lente frontale, dunque mettendo l’ottica con luce di profilo ricerchiamo graffi, sporco o polvere che è depositata sotto la lente frontale. Facciamo lo stesso con la lente situata nella parte inferiore della lente.

Procediamo poi a verificare che il diaframma si chiuda correttamente, e soprattutto che le lamelle siano tutte posizionate al loro posto. Infine prestiamo attenzione alle ghiere e alla loro scorrevolezza. Non si devono udire rumori sospettosi o impedimenti alla rotazione.

Proviamo le ottiche usate sui propri corpi macchina.

Dopo questa valutazione preliminare è il momento di provare la lente sulla nostra reflex. Controlliamo la messa a fuoco e la velocità relativa, senza ovviamente scordarci della precisione. Non è poi così raro trovare lenti che soffrono di front-back focus. È il momento di scattare qualche foto e vedere i risultati. Gli elementi da considerare sono:

  • La nitidezza
  • La distribuzione della luce (che potrebbe indicare l’effettiva rottura dei petali del diaframma)
  • La nitidezza sui bordi
  • Front-back focus

Se il pezzo è buono, e siete soddisfatti delle prove, non vi resta che trattare e concludere l’acquisto.

Emanuele Brilli

Mi chiamo Emanuele, sono appassionato al mondo della fotografia e della postproduzione. In questo blog voglio condividere il mio sapere con coloro che hanno curiosità e voglia di imparare qualcosa di nuovo.

Potrebbero interessarti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Back to top button